Fu in seconda superiore che incontrai Linux: cercavo l’ottimizzazione suprema, il Pc più veloce e niente mi permetteva ciò se non Linux.

Per quanto Mac Os fosse esteticamente stupendo e Windows estremamente personalizzabile, Linux li superava entrambi.

Di fatti, grazie al fattore “Open Source” molti sviluppatori hanno lavorato sul codice originale creando un’infinita lista di versioni: ubuntu, xubunto, edubuntu, etc…

Io scelsi Lubuntu, la versione che, a mio parere, risultava essere la più veloce.

Nonostanze ciò, anche su linux, come su Mac OS e Windows (Leggi qui l’articolo dedicato all’ottimizzazione di Windows 10) possiamo utilizzare qualche trucchetto d’ottimizzazione, 5 per la precisione.

P.S: Ognuna delle seguenti azioni richiederà l’utilizzo del terminale, potrete aprirlo tramite la combinazione “ctrl + alt + t”

Passo 1 – Installa il precaricamento per migliorare il caricamento delle applicazione

Primo passo è installare un sistema di “precaricamento delle app” per ottimizzarne i tempi; dopo averlo installato (utilizzando il codice che segue), riavviate il computer e non pensateci più.

“sudo apt-get install preload”

Funzionerà in background e noterete sin da subito notevoli miglioramenti nell’utilizzo quotidiano.

2- Gestisci le applicazioni di avvio

Sarete ormai abituati a questa frase, ma non posso farci niente: dobbiamo gestire le applicazioni all’avvio.

Eh sì, poiché anche su Linux vengono avviate molte applicazioni, che non andremo ad utilizzare, sin dall’avvio del Pc.

Per chi volesse eseguire quest’operazione nel modo più preciso possibile, consiglio di leggere questo articolo; per chi invece ha poco tempo, riassumerò le operazioni da fare in 4 punti:

  1. Apri il pannello delle “Impostazioni”
  2. Cerca la sezione “Preferenze all’avvio”
  3. Seleziona le app che desideri disattivare
  4. Clicca il tasto “Rimuovi” sulla destra

3 – Ridurre il tempo di caricamento grub predefinito

Avrete notato tutti che, all’avvio, qualunque sistema operativo ci lascia qualche secondo per permetterci di avviare il boot-menu (qualora ce ne fosse di bisogno).

In linux, il tempo a disposizione è di 10 secondi, troppi.

Utilizzando il codice che segue potrete diminuire il tempo d’attesa..

  1. “sudo gedit /etc/default/grub”
  2. Qui cambiare il GRUB_TIMEOUT = 10 in GRUB_TIMEOUT = 1 (1 Secondo è sarà più che sufficiente);
  3. “sudo update-grub” > Per Confermare le Modifiche applicate.

4 – Riduci il surriscaldamento

Il surriscaldamento è uno dei problemi più comuni nei computer, vecchi o nuovi che siano.

Un computer surriscaldato funziona male e lentamente, fortunatamente su Linux esiste uno strumento, TLP,  che è possibile utilizzare per ridurre il surriscaldamento e ottenere quindi prestazioni migliori.

Per attivarlo usare i codici che seguono:

  1. “sudo -s”
  2. “add-apt-repository ppa: linrunner / tlp”
  3. “apt-get update”
  4. “apt-get install tlp tlp-rdw”
  5. “tlp start”

Andata! D’ora in poi il programma funzionerà in background risolvento, almeno in parte, i problemi di riscaldamento del nostro Pc.

5 – Rimuovere cache di apt e pacchetti .deb inutilizzati

La Cache, maledettissima cache…

Eh sì perché la cache è quella partizione di memoria che va occupandosi piano piano durante l’utilizzo di qualsiasi applicazione.

Per chi non lo sapesse, la cache è la parte della memoria in cui un computer immagazzina le informazioni più utilizzate.

Fortunatamente su Linux possiamo eliminare la cache della applicazioni meno utilizzate grazie ad un singolo comando, cioè

“sudo apt-get autoclean”

Grazie a questi passaggi io riuscii a rendere il mio Pc Linux veloce quanto fulmine e spero vivamente che sia così anche per voi!

Mmm… Hai Bisogno di un Buon PC, che però non costi un’eresia?

Sarò ripetitivo ma: Nessun Problema! Dopo un Attenta ricerca, ho trovato 3 Computer su Amazon che potrebbero fare al caso tuo:

Lascia una risposta